Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Documento di Viaggio provvisorio – ETD

Qualora il cittadino italiano non residente a Gerusalemme o nei Territori dell’Automina Palestinese si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio, turista in transito che subisca il furto/smarrimento del documento di viaggio), il Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme può rilasciare un documento provvisorio di viaggio, ETD (Emergency Travel Document) per rientrare in Italia o nel Paese di stabile residenza.
Per il suo rilascio è necessario presentarsi personalmente presso il Consolato Generale..
Documentazione da presentare:
– modulo di richiesta ETD, che verrà fornito dall’ufficio (nota: non verranno accettate domande inviate direttamente dai richiedenti, per impossibilità di procedere all’identificazione degli stessi);
– n. 2 fotografie frontali a colori, formato tessera, secondo il modello disponibile qui;
– esibizione di un documento di riconoscimento in originale (es. patente di guida, patente nautica, etc.); IN ALTERNATIVA, fotocopia del documento rubato/smarrito o fotocopia di altro documento con fotografia; IN ALTERNATIVA,in caso di assenza di documenti originali o fotocopie, la presenza di due testimoni, muniti di documento d’identità, che siano in grado di identificare la persona indocumentata;
– biglietto aereo, o stampa della prenotazione del viaggio, o carta d’imbarco;
– ricevuta del pagamento della tariffa dell’ETD –  il cui costo é di € 1,55 – equivalenti a ILS 6 da pagarsi in Shekel israeliani in contanti.

Nel caso di ETD da emettere a favore di minorenni è necessario un atto d’assenso rilasciato per iscritto dai genitori, più copia della documentazione probante la filiazione (ad esempio uno “Stato di famiglia”).

Per ulteriori informazioni premere qui