Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Pensioni e sicurezza sociale

Pensionati titolari dell’Assegno Vitalizio di benemerenza per persecuzioni razziali (Leggi n. 96/55 e n. 932/80)

Si rammenta che i titolari dell’assegno vitalizio di benemerenza devono far pervenire al Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme l’autocertificazione relativa alla propria esistenza in vita due volte entro il 30 giugno e entro il 31 dicembre di ogni anno, utilizzando l’apposito modulo e allegando copia un documento di identità (preferibilmente il passaporto italiano) valido.
Le autocertificazioni devono pervenire al Consolato Generale d’Italia di Gerusalemme tramite posta elettronica all’indirizzo consolare.gerusalemme@esteri.it.
Su richiesta del Consolato Generale gli interessati potranno essere invitati a presentarsi personalmente allo sportello su appuntamento, muniti di un documento valido di identità, preferibilmente il passaporto italiano.

Si prega di prendere visione della normativa Informativa sul Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati / RGPD (UE) 2016/679

__________________________________________________________

L’ Accordo  bilaterale tra la Repubblica italiana e lo Stato d’Israele sulla previdenza sociale

Per tutte le informazioni sulla pensione in convenzione tra Italia e Israele e sul regime fiscale consultate il portale dell’INPS al seguente link

_________________________________________________________

PENSIONI e SICUREZZA SOCIALE

INFORMAZIONI GENERALI