This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Pagamento pensioni INPS 2022. Avvio della campagna di verifica di accertamento di esistenza in vita.

L’INPS ha comunicato che, per i beneficiari di prestazioni pensionistiche riscosse nella Circoscrizione Autonoma di Gerusalemme, la verifica dell’esistenza in vita riferita all’anno 2022 verrà avviata da Citibank a partire dal 7 febbraio 2022, con la spedizione dei moduli di richiesta di attestazione dell’esistenza in vita i quali dovranno essere restituiti alla banca entro il 7 giugno 2022. Qualora il processo di verifica non sia portato a termine entro il termine fissato, il pagamento della rata di luglio 2022 avverrà in contanti presso le Agenzie di Western Union e, in caso di mancata riscossione personale o di mancata produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 luglio 2022, il pagamento della pensione verrà sospeso dalla banca a partire dalla successiva rata di agosto 2022.

Nella busta che ogni pensionato riceverà da Citibank, oltre alla modulistica, sarà inclusa anche una lettera che riporterà le seguenti informazioni:

· data di restituzione del modulo di attestazione dell’esistenza in vita;

· le istruzioni per la compilazione del modulo di esistenza in vita;

· la richiesta di documentazione di supporto (copia di un valido documento d’identità del pensionato con foto);

· le indicazioni per contattare il Servizio Citibank di assistenza ai pensionati.

Per consentire un’ordinata e tempestiva gestione del flusso di rientro delle attestazioni, il modulo sarà personalizzato per ciascun pensionato. Per questo motivo gli interessati dovranno utilizzare il modulo ricevuto da Citibank e non potranno essere utilizzati moduli in bianco. Il pensionato che non riceva il modulo o lo smarrisca dovrà contattare il Servizio di assistenza della Banca, che provvederà a inviare un nuovo modulo personalizzato.

MODALITÀ DI PRODUZIONE DELLA PROVA DELL’ESISTENZA IN VITA

1) Tramite videochiamata con un addetto del Consolato

In considerazione delle perduranti contingenze pandemiche, il completamento del processo di verifica dell’esistenza in vita potrà essere effettuato tramite una videochiamata con un addetto del Consolato. In particolare:

– il pensionato che riceve per posta ordinaria da Citibank il modulo standard di richiesta di attestazione dell’esistenza in vita, contenente tra l’altro le proprie generalità anagrafiche, le codifiche INPS identificative della pensione, il numero INPS e il codice Citibank assegnato al pensionato, dovrà compilare tale modulo aggiungendo, oltre alla propria firma autografa e alla data di sottoscrizione, anche il proprio recapito telefonico e, se in possesso, l’indirizzo e-mail;

– a seguito dell’inoltro, da parte del pensionato, di una copia digitale del suddetto modulo al Consolato all’indirizzo consolare.gerusalemme@esteri.it, l’ufficio consolare contatta il pensionato interessato utilizzando l’indirizzo e-mail, se presente sul modello, tramite un servizio di videochiamata, utilizzando gli applicativi ad oggi più diffusi, come ad esempio Skype, Zoom, Microsoft Teams, Webex oppure tramite l’applicazione WhatsApp, se sul modello è presente il solo recapito telefonico;

– l’ufficio consolare, attraverso le modalità sopradescritte, accerta per diretta visione l’esistenza in vita del pensionato ed esegue il controllo dell’identità del soggetto interessato dall’accertamento, verificando i dati annotati in un valido documento d’identità personale che il pensionato sarà tenuto ad esibire, in originale, nel corso della videochiamata;

– accertato, secondo le modalità sopradescritte, lo stato di esistenza in vita del pensionato, il funzionario dell’ufficio consolare provvederà ad attestare il completamento del processo di verifica dell’esistenza in vita sull’apposito portale Citibank.

N.B. L’attestazione dell’esistenza in vita tramite il servizio di videochiamata si aggiunge e non sostituisce le consuete modalità che prevedono la presenza fisica del pensionato presso un soggetto qualificato abilitato ad avallare la sottoscrizione del modulo di dichiarazione dell’esistenza in vita.

2) Verifica presso lo sportello del Consolato

L’attestazione dell’esistenza in vita dei pensionati in forma telematica può essere effettuata anche presso lo sportello del Consolato. Sarà quindi possibile per l’operatore consolare confermare l’esistenza in vita del pensionato direttamente sul sistema informatico di Citibank evitando quindi che l’interessato restituisca la modulistica per posta. La modulistica dovrà tuttavia essere esibita all’operatore consolare sia di persona, presso gli uffici del Consolato che, in via alternativa, inviandola per email a consolare.gerusalemme @esteri.it, nel caso di successiva verifica attraverso videochiamata.

3) Invio documentazione cartacea controfirmata da un testimone accettabile

I pensionati potranno, in alternativa, far pervenire il modulo di attestazione dell’esistenza in vita, correttamente compilato, datato, firmato e corredato della documentazione di supporto, alla casella postale PO Box 4873, Worthing BN99 3BG, United Kingdom entro il termine indicato nella lettera esplicativa. Tale modulo dovrà essere restituito a Citibank, controfirmato da un “testimone accettabile”. Per “testimone accettabile” s’intende un rappresentante di un’Ambasciata o Consolato Italiano o un’Autorità locale abilitata ad avallare la sottoscrizione dell’attestazione di esistenza in vita. La tipologia di “testimone accettabile” per le diverse Aree geografiche è riportata nell’opuscolo “Domande Frequenti”, pubblicato sul sito web di Citibank. Si ricorda che il pensionato, nel caso in cui per qualsiasi motivo non abbia ricevuto il modulo inviato da Citibank, ha la possibilità di richiedere al Servizio di supporto di Citi un nuovo invio anche a mezzo posta elettronica.

4) Procedure alternative di attestazione dell’esistenza in vita

Nel caso in cui il pensionato si trovi in stato di infermità fisica o mentale, o si tratti di pensionati che risiedono in istituti di riposo o sanitari, pubblici o privati, o di pensionati affetti da patologie che ne impediscano gli spostamenti o di soggetti incapaci o reclusi in istituti di detenzione, è necessario contattare il Servizio di supporto di Citi, che renderà disponibile il modulo alternativo di certificazione di esistenza in vita. Tale modulo, su richiesta del pensionato sarà inviato, a mezzo posta elettronica, in formato PDF.

Il modulo dovrà essere compilato e sottoscritto da uno dei seguenti soggetti e restituito a Citibank unitamente alla documentazione supplementare indicata nella sottostante tabella.

Soggetto attestante  Documentazione supplementare
Un funzionario dell’ente pubblico o privato in cui risiede il pensionato Una dichiarazione recente su carta intestata dell’ente che conferma, sotto la propria responsabilità, che il pensionato risieda nell’istituzione e sia in vita
Il medico responsabile delle cure del pensionato Una dichiarazione recente su carta intestata del medico che conferma, sotto la propria responsabilità, che il pensionato sia in vita e impossibilitato a seguire la procedura standard
Il procuratore o il tutore legale del pensionato Una copia autenticata dell’atto di conferimento della tutela o dellaprocura, di data recente, debitamente timbrata, o la sentenza di nomina del tribunale

 

SERVIZIO DI SUPPORTO CITI BANK

Si rammenta che è attivo il Servizio della Banca a supporto dei pensionati che può essere contattato dai pensionati con le seguenti modalità:

· visitando la pagina web www.inps.citi.com;

· inviando un messaggio di posta elettronica a inps.pensionati@citi.com;

· telefonando a uno dei numeri telefonici indicati nella lettera esplicativa.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 20:00 (ora italiana), in lingua italiana, inglese, spagnola, francese, tedesca e portoghese.

È disponibile, infine, il Servizio Automatico Interattivo di Citibank, attraverso il quale, telefonando ai numeri telefonici indicati sul sito della Banca, è possibile verificare la fase di validazione di una o più attestazioni di esistenza in vita, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Si sottolinea che, per utilizzare il servizio automatico, è necessario disporre del numero di 12 cifre, riportato in alto a destra in tutte le comunicazioni di Citibank, con cui la Banca identifica ciascun pensionato.

Le informazioni in merito all’avvio dell’accertamento dell’esistenza in vita e alle modalità da seguire per il completamento del processo saranno portate a conoscenza dei pensionati altresì attraverso il sito web della Banca (www.inps.citi.com).