Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Emergenza in corso: informazioni e procedure utili

20e53215-1266-43a7-af5a-c43bae1fde6d

La situazione di sicurezza in Israele e nei Territori Palestinesi resta estremamente fluidasi invitano, pertanto, i connazionali a rinviare il proprio viaggio, in caso di spostamenti non strettamente necessari. Per informazioni e sugli aggiornamenti sulla situazione, si raccomanda di monitorare il sitoweb: https://www.viaggiaresicuri.it

Per emergenze il Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme è sempre raggiungibile al numero d’emergenza 00972 (0) 505 327166.

Si raccomanda ai connazionali a Gerusalemme e nei Territori Palestinesi di registrarsi sul portale “Dove siamo nel mondo” (https://www.dovesiamonelmondo.it/home.html) e di scaricare la App dell’Unità di Crisi (https://www.viaggiaresicuri.it/download-app), attivando la geolocalizzazione,  per segnalare la propria presenza nel Paese e ricevere informazioni in tempo reale sul quadro di sicurezza.

A oggi continuano a restare operativi voli commerciali tra l’Italia e l’Aeroporto Internazionale di Tel Aviv di poche compagnie aeree, tra cui El Al e Israir.
Si invitano i connazionali a monitorare con le autorità locali gli orari di apertura degli attraversamenti terrestri della frontiera con la Giordania, che in questa fase possono essere soggetti a variazioni.

_________________________________________________________________________________________________________________________________

Procedure e disposizioni in caso di allarme

Eventuali rischi di attacco missilistico sono segnalati attraverso l’attivazione di un sistema di sirene di avvertimento. In tal caso, segui le seguenti indicazioni:

se ti trovi all’interno di un edificio, raggiungi la stanza adibita alla sicurezza; se ti trovi all’aperto, entra nell’edificio più vicino o, qualora non fosse possibile, sdraiati a terra coprendo il capo con le mani; se stai guidando, ferma il veicolo a lato della strada e entra nell’edificio/riparo più vicino o sdraiarti a terra coprendo il capo con le mani.

Salvo diverse disposizioni, potrai lasciare il rifugio o riprendere la guida del tuo veicolo dopo 10 minuti dalla cessazione dell’allarme.