Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La comunità italiana

 

La comunità italiana

La collettivita’ italiana presente nella circoscrizione consolare e’ composta da poco meno di 3500 connazionali, distribuiti principalmente fra la citta’ di Gerusalemme, dove vive la gran parte di essi, la Cisgiordania e la Striscia di Gaza.

Quella italiana e’ una comunita’ composita, che rispecchia le diverse anime che vivono e partecipano attivamente alla realta’ locale. Gli italiani di Gerusalemme sono, per lo piu’, doppi cittadini - appartenenti rispettivamente alla comunita’ ebraica e araba-musulmana o cristiana della citta’ - e religiosi, tra i quali spiccano i frati francescani per la loro storica presenza in Terra Santa. In Cisgiordania, la collettivita’ italiana conta prevalentemente religiosi, funzionari internazionali e di organizzazioni non governative ed italo-palestinesi.

Nel 2015, secondo le previsioni della Legge del 23 ottobre 2003, n. 286, e’ stato istituito il Comitato degli Italiani all’Estero-Com.It.Es. di Gerusalemme, organo di rappresentanza degli italiani presenti in questa circoscrizione e principale interlocutore del Consolato Generale per la promozione di iniziative di sviluppo sociale e culturale dei connazionali. Il Com.It.Es. di Gerusalemme e’ di nomina consolare, con funzioni consultive, e non di tipo elettivo poiche’, al momento della sua costituzione, i residenti nella circoscrizione consolare non raggiungevano la soglia numerica minima richiesta dalla legge per procedere con le elezioni.

Nondimeno, la stessa nascita del Comitato e’ un segno di particolare attenzione per la speciale natura della collettivita’ italiana qui presente, che riflette in se’ le diverse voci e storie che animano la Terra Santa. A tutte queste viene assicurata un’adeguata rappresentativita’ su un piano di assoluta parita’. Il Presidente del Com.It.Es. e’ l’Avv. Beniamino Lazar. Il Vice Presidente e’ il Dott. Luigi Bisceglia.


344