Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Carta Doganale del Viaggiatore

 

Carta Doganale del Viaggiatore

Carta Doganale del Viaggiatore, a cura dell'Agenzia delle Dogane


La Carta riporta tutte le informazioni necessarie per lo sdoganamento dei beni che più frequentemente i viaggiatori portano al seguito.
La Carta è divisa in due parti - viaggi da/verso Paesi extracomunitari e viaggi nell'ambito dell'Unione Europea – e riporta tutte le informazioni necessarie per lo sdoganamento dei beni che più frequentemente i viaggiatori portano al seguito.
Per consultare o scaricare la Carta Doganale del Viaggiatore e per avere altre informazioni di natura doganale cliccare qui

Si rammenta che la merce acquistata e la relativa fattura vengano esibite all'Ufficio doganale di uscita dal territorio dell'U.E. che deve apporre sulla documentazione commerciale il VISTO DOGANALE a riprova dell'avvenuta uscita delle merci dal territorio comunitario.

IMPORTANTE:
I viaggiatori residenti o domiciliati fuori dell'Unione Europea possono ottenere lo sgravio o il rimborso dell'IVA inclusa nel prezzo di vendita dei beni acquistati in Italia.
Tale beneficio può essere concesso a condizione che:
• il valore complessivo dell'acquisto sia superiore a 154,94 € (IVA inclusa);
• la merce sia destinata all'uso personale o familiare e sia trasportata nei bagagli personali;
• l'acquisto risulti da una fattura con la descrizione della merce, i dati anagrafici del viaggiatore stesso e gli estremi del suo passaporto o altro documento equipollente;
• la merce venga trasportata fuori dal territorio dell'Unione Europea entro i tre mesi successivi al mese di acquisto;
• la merce acquistata e la relativa fattura vengano esibite all'Ufficio doganale di uscita dal territorio dell'U.E. che deve apporre sulla documentazione commerciale il VISTO DOGANALE a riprova dell'avvenuta uscita delle merci dal territorio comunitario;
• la fattura così convalidata venga restituita al venditore italiano entro i quattro mesi successivi al mese di acquisto.
Per ottenere il beneficio dello sgravio o del rimborso dell'IVA inclusa nel prezzo di vendita dei beni acquistati, la merce deve essere sempre esibita all'ufficio doganale.

ATTENZIONE: Il Consolato Generale d'Italia in Gerusalemme non e' autorizzato ad apporre alcun visto ai fini del rimborso IVA sulla documentazione relativa agli acquisti effettuati in Italia.


516