Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Studiare in Italia

 

Studiare in Italia

https://studyinitaly.esteri.it

 

IMMATRICOLAZIONE UNIVERSITÀ’ E AFAM PER STUDENTI INTERNAZIONALI

ANNO ACCADEMICO 2019-2020

AVVIO DELLE PRE-ISCRIZIONI

AVVISO AGLI STUDENTI

Tipi di iscrizione alle università italiane:

  • Iscrizione diretta: i cittadini europei e coloro che desiderano iscriversi ad Università private dovranno iscriversi all’Università autonomamente e verificare direttamente con la segreteria dell’Università la documentazione richiesta per l’iscrizione, che solitamente è la dichiarazione di valore (emessa dall'Ufficio Consolare).
  • Preiscrizione: per i cittadini extra-europei, è richiesta la pre-iscrizione tramite le Rappresentanze Diplomatico-Consolari italiane del luogo di residenza, cui lo studente deve rivolgersi direttamente.

GLI APPUNTAMENTI PER LE PRE-ISCRIZIONI SARANNO APERTI 13 MAGGIO 2019 AL 24 LUGLIO 2019

Per richiedere un appuntamento, scrivere all’indirizzo consol.gerusalemme@esteri.it.

Le domande di pre-iscrizione dovranno essere presentate personalmente dall'interessato ed i formulari dovranno essere firmati davanti al nostro funzionario il giorno stesso della domanda.

Sui siti web www.universitaly.it e www.studiare-in-italia.it/studentistranieri sono pubblicate le procedure, i calendari e tutti i moduli necessari per l'accesso degli studenti internazionali ai corsi universitari presso le Università italiane statali e non statali autorizzate a rilasciare titoli aventi valore legale, nonché presso le Istituzioni statali per l'alta formazione artistica e musicale e non statali autorizzate a rilasciare titoli aventi valore legale e le Istituzioni autorizzate a rilasciare titoli di Alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Per formalizzare la domanda di preiscrizione, gli interessati dovranno presentarsi – esclusivamente su appuntamento - presso gli Uffici del Consolato Generale a Gerusalemme muniti di:

        - domanda di pre-iscrizione (Form A) debitamente compilata in duplice copia

- 2 fotografie recenti formato passaporto su sfondo bianco

- passaporto in corso di validità

- carta d’identità

- Bagrut Melea, con apostille del Ministero degli Esteri israeliano, e traduzione in italiano - Injaz/Tawjihi, legalizzato dal Ministero palestinese degli Esteri, e traduzione in italiano. Vedi: lista traduttori.

- risultato dell’esame psicometrico, in originale, in inglese o in ebraico tradotto in italiano

- lettera di idoneità all’immatricolazione, se disponibile

- 2 fotocopie di ogni documento presentato.

Dichiarazione di valore in loco

La “Dichiarazione di Valore” è un documento con il quale l’Ufficio Consolare territorialmente competente dichiara, con riferimento all’ordinamento locale, il valore di titoli di studio o professionali, conseguiti all’estero. La Dichiarazione di Valore non stabilisce l’equipollenza con titoli italiani (scolastici o universitari). Saranno successivamente le competenti Amministrazioni italiane (Ministero dell'Istruzione, Università, Uffici Scolastici, ecc.) ad accertare se sussiste l’equivalenza dei titoli stranieri ad analoghi titoli italiani.

Per richiedere la Dichiarazione di Valore di titoli di studio, è necessario produrre la seguente documentazione:

  • diploma, in originale, con apostille del Ministero degli Esteri israeliano o legalizzazione del Ministero degli Esteri palestinese degli esteri
  • traduzione redatta da un traduttore ufficiali:
    • per traduzioni dall’ebraico: il Consolato Generale accetta le sole traduzioni legalmente riconosciute nella Circoscrizione Autonoma di Gerusalemme che, secondo la normativa locale, sono effettuate da “traduttori ufficiali”, quali Avvocati e Notai che esercitino la professione presso i Tribunali o siano iscritti ai rispettivi Ordini professionali. Per consultare l'elenco dei traduttori premere qui
    • per traduzioni dall’arabo: il Consolato Generale accetta le sole traduzioni legalmente riconosciute nei Territori dell’Autonomia Palestinese che, secondo la normativa, sono effettuate da “traduttori ufficiali” che siano iscritti all’Albo dei Traduttori autorizzati dal Ministero palestinese della Giustizia. Per informazioni sui nominativi dei traduttori in/da lingua italiana rivolgersi al Ministero della Giustizia, tel. 02-242 5040
  • per le lauree, lista degli esami universitari.

Chi ha completato i suoi studi superiori all’estero o secondo ordinamenti stranieri deve richiedere la Dichiarazione di Valore al Consolato italiano di riferimento e presentare la Dichiarazione di Valore all’appuntamento. Senza la Dichiarazione di Valore potrà comunque richiedere di essere ammesso con riserva.

Ammissione con riserva: coloro che non siano ancora muniti di diploma possono chiedere di essere ammessi alla pre-iscrizione con riserva. Lo studente che non potrà produrre un diploma nei tempi stabiliti potrebbe non essere ammesso dall’Università. Per conoscere la data di scadenza per la presentazione dei documenti è necessario contattare direttamente la segreteria studenti dell’Università.

Iscrizione alle prove di accesso: l’iscrizione alle prove di accesso ai corsi di laurea magistrale in medicina e chirurgia, medicina e chirurgia in lingua inglese (ove attivati dagli Atenei), odontoiatria e protesi dentaria, medicina veterinaria e per i corsi finalizzati alla formazione di architetto avviene secondo le procedure attive nel portale http://www.universitaly.it/ . L’iscrizione alla prova è effettuata online a cura dello studente e non è subordinata all’avvio preliminare delle procedure di preiscrizione universitaria presso le rappresentanze diplomatico-consolari, che devono, invece, essere avviate e formalizzate, nei modi previsti, entro e non oltre le scadenze stabilite dai calendari.

Cambi scelta: fino alla data di scadenza della pre-iscrizione sarà possibile inviare un’e-mail a consol.gerusalemme@esteri.it  per richiedere di cambiare la scelta dell’Università, del corso richiesto ed attendere la conferma.

Per informazioni sui visti di studio clicca qui.

FACILITAZIONI PER GLI STUDENTI ISRAELANI E PALESTINESI CHE FREQUENTANO UNIVERSITA’ IN ITALIA

Alcune Università italiane prevedono facilitazioni per gli studenti già iscritti come, ad esempio, riduzione sulle tasse universitarie, riduzione sui buoni pasto, e contributo per le spese di abitazione.
Per poter beneficiare delle facilitazioni gli studenti devono fornire, su richiesta dell’Università, prova del reddito familiare in Israele o in Palestina


a) Gli studenti israeliani devono presentare:
- Certificato di stato di famiglia (tamsit richoum)
- Dichiarazione dei redditi (Tofes 106) della famiglia in Israele per l’anno accademico di riferimento
- Ricevute dell’Arnona

Prima di essere presentati all’Università tutti i documenti israeliani devono essere legalizzati e tradotti secondo le istruzioni disponibili qui


b) Gli studenti palestinesi devono presentare:
- Certificato di proprietà immobiliari rilasciato dalla Palestinian Land Authority
- Certificato di Composizione del Nucleo Familiare rilasciato dal Ministero dell’Interno palestinese
- Certificato di appartenenza alla Camera di Commercio (per gli uomini di affari) / busta paga degli ultimi sei mesi per i lavoratori dipendenti
- Estratto Conto bancario degli ultimi sei mesi
  1) Per gli uomini di affari: il conto della ditta e quello individuale
  2) Per i lavoratori dipendenti: il conto individuale

Prima di essere presentati all’Università tutti i documenti palestinesi devono essere legalizzati e tradotti secondo le istruzioni disponibili qui

 


332